Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Legge elettorale, Guerini a Brunetta: persino Salvini rigetta 'Salva Lega'

lega 11 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - "Le parole di Matteo Salvini tolgono ogni dubbio sul salva-Lega. Il Pd, e lo dico anche al collega Brunetta, al riguardo non ne ha. Ora che perfino il segretario della Lega lo rigetta, figurarsi se possiamo farcene un cruccio noi". Lo dice in una nota Lorenzo Guerini, portavoce della segreteria del Partito democratico, in merito alle dichiarazioni del capogruppo Renato Brunetta che ha parlato di un accordo tra Pd e FI per far passare l'emendamento al Senato, durante l'esame della legge elettorale.

Salvini, segretario della Lega, in merito alla questione ha detto: "Questa legge elettorale è una schifezza. Il Pd è spaccato, il 'salva Lega' serve a Renzi e ai democratici per coprire i loro problemi". La norma ritirata da FI durante l'esame di ieri in aula alla Camera permetterebbe alla Lega, fortemente radicata territorialmente, di accedere comunque in Parlamento, dentro una coalizione, anche se non dovesse superare la soglia del 4,5%. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata