Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Legge di Stabilità, le novità per la Pa: dalle partecipate ai premi

class action 23 ottobre 2015

ROMA (Public Policy) - di Sonia Ricci - Sono consistenti le novità contenute nell'ultima versione della legge di Stabilità, anticipata da Public Policy e attesa al Senato, per la Pubblica amministrazione.

A cominciare dai consigli di amministrazioni delle società partecipate (statali e locali, non per le quotate) che vedranno ridursi gli stipendi a secondo del grado di società che dirigono.

Non solo, novità vengono introdotte anche sul fronte dei trattamenti accessori: nell'ultima versione - che sta ricevendo gli ultimi ritocchi - viene infatti esteso il blocco dei Fondi per tutti, dirigenti e pubblico impiego.

Vediamo nel dettaglio le norme in arrivo per la P.a.

TETTO STIPENDI PARTECIPATE. TRE FASCE PER LIMITE
Come detto, arriva la stretta sugli stipendi dei manager delle società partecipate. Nell'ultima bozza visionata viene stabilito che per determinare i futuri stipendi dei consigli di amministrazione dovranno essere individuate tre fasce di classificazione delle società stesse.

Entro ciascuna fascia quindi sarà determinato, in proporzione, il limite massimo per i compensi. La norma però non varrà per le società quotate. In ogni caso, si legge nella bozza, le tre fasce (che conterranno ognuna un tetto massimo) non potranno superare il limite massimo di euro 240mila euro annui al lordo dei contributi previdenziali, così come previsto ora.

Le società controllate - inoltre - dovranno rendere pubblici entro 30 giorni dal conferimento gli incarichi di collaborazione, di consulenza o di incarichi professionali. La pubblicazione delle informazioni è condizione di efficacia per il pagamento stesso.

SALTA STRETTA PREMI DIRIGENTI
Dopo le polemiche dei giorni scorsi (con le proteste arrivate anche dalla Ragioneria generale dello Stato), nell'ultima versione della Stabilità salta il taglio in busta paga per i dirigenti P.a.

In particolare, la vecchia norma prevedeva un taglio del 10% dei premi delle figure apicali.

continua - in abbonamento

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata