Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dalla card ai fondi, la proposta sui libri è pronta

libri 12 aprile 2016

di Fabio Napoli

ROMA (Public Policy) - Inizierà questa settimana il giro di pareri, nelle commissioni competenti della Camera, sulla proposta di legge per la promozione della lettura, su cui la scorsa settimana la commissione Cultura ha concluso l'esame degli emendamenti.

Nel corso dell'ultima seduta è stato approvato l'emendamento della relatrice, Flavia Nardelli (Pd), sulla card per l'acquisto di libri. Un sub emendamento M5s approvato ha fissato a 200 euro annui l'importo della card (mentre la formulazione precedente - massimo 300 euro - lasciava al governo più margine di scelta).

Dunque questa card, finanziata con 50 milioni annui, sarà riservata ai cittadini italiani, o di altri Paesi Ue residenti in Italia, in possesso di una determinata soglia Isee che verrà individuata dal ministero dei Beni e le attività culturali e del turismo.

Con essa potranno essere acquistati libri (esclusi quelli scolastici), sia cartacei che digitali.

continua - in abbonamento

@ShareTheRoadFab

© Riproduzione riservata