Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Leggi Ue, cosa (non) cambia per gli esaminatori di guida e le loro patenti

auto 18 maggio 2015

ROMA (Public Policy) - Rimane l'obbligo di possedere una patente B da almeno tre anni per gli esaminatori di guida che rilasciano patenti di categoria B. Lo prevede un emendamento del Movimento 5 stelle al ddl legge europea 2014 approvato dalla commissione Politiche Ue della Camera.

Lo stesso emendamento prevede che gli esaminatori che al 30 giugno 2015 effettuano esami di guida per tutte le altre categorie, ovvero AM, A1, A2, A, C, C1, D1, D, BE, C1E, CE, D1E e DE "sono autorizzati ad effettuare esami di guida per le suddette categorie, previo conseguimento della qualifica iniziale, per la categoria corrispondente a quella per la quale svolgono la propria attività". (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata