Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Leggi Ue, le modifiche in aula alla Camera

ue 27 aprile 2016

di Viola Contursi

ROMA (Public Policy) - Dal facilitare i micropagamenti con il bancomat alle nuove misure in materia di Siae, emissioni e buste di plastica.

Queste le principali modifiche apportate dall'aula della Camera al ddl di delegazione europea, approvato in prima lettura.

Il testo, ritoccato ampiamente da Montecitorio, dovrà poi passare al Senato (dove non dovrebbe essere modificato) per l'approvazione definitiva.

Vediamo le ulteriore modifiche al testo introdotte dal passaggio nell'aula della Camera.

MICROPAGAMENTI CON CARTA
Un emendamento del governo approvato ha in parte riscritto i criteri che lo stesso esecutivo dovrà seguire per adottare il dlgs con la direttiva europea in materia di commissioni bancarie sui pagamenti con carta e bancomat.

Già la legge di Stabilità 2016 prevedeva l'adozione di un dm entro il 1° febbraio (ad ora non adottato) per facilitare i pagamenti con bancomat anche sotto i 5 euro, uniformando i massimali delle commissioni bancarie. La legge di delegazione europea dà al governo un nuovo strumento (il dlgs) per adottare le nuove regole europee in materia.

Con la modifica al testo apportata in aula sull'articolo 10 del ddl, il governo ha eliminato innanzi tutto la previsione che entro il 9 giugno di quest'anno si dovessero assumere le iniziative necessarie per incentivare l'uso della carta per i micro pagamenti.

continua - in abbonamento

@VioC

© Riproduzione riservata