Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Leggi Ue, no della Bilancio a emendamento confisca beni. Ma aula lo approva

ue 10 giugno 2014

ROMA (Public Policy) - L'assemblea della Camera ha approvato a maggioranza un emendamento alle leggi Ue 2013 - secondo semestre, con parere favorevole di relatore e governo ma non della commissione Bilancio.

La proposta approvata (a firma Laura Garavini del Pd) prevede la delega al governo per il recepimento della direttiva Ue 42 del 2014 sul congelamento e la confisca dei beni strumentali e dei proventi da reato nell'Unione europea. Il deputato della Lega Nord, Massimo Fedriga, ha chiesto al governo chiarimenti sull'approvazione dell'emendamento nonostante il parere negativo della V commissione.

A rispondere il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Sandro Gozi: "Il governo ritiene che ci siano le coperture" per attuare la delega. "La direttiva scade il 4 ottobre 2016 e quindi avremo tutto il tempo per lavorare nel dettaglio al recepimento". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata