Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

LIBERALIZZAZIONI, MACCAFERRI (CONFINDUSTRIA): RECEPIRE CON DL PROPOSTE IMPRESE

LIBERALIZZAZIONI, MACCAFERRI (CONFINDUSTRIA): RECEPIRE CON DL PROPOSTE IMPRESE 06 giugno 2013

LIBERALIZZAZIONI, MACCAFERRI (CONFINDUSTRIA): RECEPIRE CON DL PROPOSTE IMPRESE

(Public Policy) - Roma, 6 giu - "Un contenuto informativo
generico". Così Gaetano Maccaferri (nella foto), vicepresidente di
Confindustria, alla commissione Attività produttive di
Montecitorio sulla Relazione del Governo in tema di
"Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle
infrastrutture e la competitività", relativo alla
liberalizzazione delle attività economiche e riduzione degli
oneri amministrativi sulle imprese.

Ricordato che Confindustria ha inviato al Governo un
pacchetto di proposte relative alla semplificazione
normativa e alle liberalizzazioni, che riguardano: ambiente,
edilizia, paesaggio e beni culturali, fisco, salute e
sicurezza sui luoghi di lavoro, lavoro e previdenza, srl,
appalti e infrastrutture, Maccaferri ha auspicato che tali
proposte "vengano recepite per decreto legge, vista
l'urgenza di adottare misure idonee a sbloccare gli
investimenti produttivi di cui il Paese ha bisogno".

A giudizio di Maccaferri, la normativa dovrebbe essere
condotta non solo, come previsto nella Relazione del
Governo, secondo le tipologie di attività economica, ma in
relazione agli oneri che comportano le procedure di settore
a livello statale, regionale, locale.

Un tal modo di procedere comporta, secondo Maccaferri, un
complesso di valutazioni giuridiche ed economiche su cui il
Parlamento dovrebbe essere messo in condizione di poter
esprimere un giudizio.

Il vicepresidente di Confindustria ha auspicato che tale
complesso lavoro sia accompagnato dalla consultazione delle
associazioni di impresa. (Public Policy)

ABA

© Riproduzione riservata