Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Sulle lobby il governo vuole far da sé, pare

Lobby 21 aprile 2016

ROMA (Public Policy) - Il governo starebbe elaborando un proprio testo di ddl sulla regolamentazione delle lobby. Lo si apprende da fonti della maggioranza.

Secondo quanto si apprende, dopo il caso Guidi, il governo avrebbe iniziato a lavorare a un proprio ddl sulle lobby da presentare in Parlamento per fare la sintesi di tutti i disegni e i progetti di legge presentati da forze bipartisan.

Allo stesso tempo però, si apprende ancora, il relatore Pd del ddl Concorrenza al Senato, Salvatore Tomaselli, starebbe preparando l'emendamento lobby al ddl di liberalizzazioni, atteso da tempo, per quando riprenderà l'iter a Palazzo Madama. Possibile che l'emendamento preveda una delega al governo su questo argomento.

Come emerso nelle scorse settimane, infatti, il ministro Maria Elena Boschi ha più volte sottolineato, nelle riunioni al Senato sul ddl Concorrenza, di preferire che l'argomento fosse trattato in un ddl ad hoc  e non all'interno del ddl Concorrenza (al Senato la commissione Affari costituzionali è da più di un anno impegnata nell'esame, a rilento, del ddl Orellana ; ieri è stato prorogato a mercoledì 27  il termine per la presentazione degli emendamenti: ed è la terza proroga).

O in alternativa di prevedere una delega al governo per legiferare in materia.(Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata