Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

M5s, Currò si salva, per lui solo sanzione

currò 04 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Nessuna espulsione per il deputato M5s Tommaso Currò. Il gruppo del 5 stelle della Camera, infatti, ha deciso di non portare in assemblea congiunta (di Camera e Senato) la richiesta di espulsione, avanzata da alcuni deputati 5 stelle. Al deputato siciliano, però, reo di aver presentato un emendamento al ddl Stabilità non condiviso dal gruppo, sarà applicata una sanzione, che sarà proposta dal capogruppo Federico D'Incà.

Quindi l'assemblea M5s ha deciso di non avviare la procedura per l'espulsione: voto dell'assemblea congiunta di Camera e Senato e se, nel caso, ratifica della rete con votazioni sul blog di Beppe Grillo. A quanto si apprende, hanno votato a favore della sanzione 23 deputati, contro 21 contrari. 10 deputati invece si sono astenuti. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata