Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

M5s, Orellana si difende: ho votato 3mila volte, seguendo il gruppo

orellana 26 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - "Sono un attivista della prima ora, dal 2009 faccio parte del Movimento 5 stelle". Lo spiega in un video su Youtube il senatore 'dissidente' del Movimento 5 stelle Luis Alberto Orellana, difendendosi dopo essere stato sfiduciato dal territorio del meet up della provincia di Pavia, e dopo che l'assemblea dei parlamentari 5 stelle, si è detta favorevole alla sua espulsione, insieme agli altri senatori Francesco Campanella, Lorenzo Battista e Fabrizio Bocchino.

Ora la decisione finale sul suo destino nel movimento spetterà agli attivisti sul blog di Beppe Grillo. "Mi sono sempre impegnato molto: candidato nel 2009 alle comunali di Pavia, poi nel 2010 alle regionali, ho fatto tanti e tanti banchetti, anche al gelo, sotto la neve, dimostro anche per chi non ci credesse, che tutte le richieste di occupazione del suolo pubblico le avevo firmate io al Comune di Pavia, mandavo il fax, andavo a prendere il permesso", racconta Orellana.

"Il gazebo stesso era sempre a casa mia con tutto il materiale. Questa è la mia attività che mi ha portato alla fine ad essere candidato al Parlamento. Al Senato faccio il portavoce di tutti i cittadini". "Il mio impegno è fortissimo dal lunedì al venerdì" dice ancora il senatore M5s. "Sono tra i più attivi come numero di emendamenti, interrogazioni, interpellanze, e come presenza in Aula. Se sommiamo le assenze giustificate dalle missioni internazionali, supero di gran lunga il 96% di presenze".

Orellana difende poi la sua 'fedeltà' al Movimento nei lavori parlamentari: "Seguo le indicazioni del mio gruppo nel voto, ho votato più di 3mila volte, e finora ho restituito più di 27 mila (euro), 13.600 e rotti la prima volta e 12.800 la seconda, quindi mi sento completamente in linea col movimento. Sono un 5 stelle originale, certificato Doc". (Public Policy)

LEP

© Riproduzione riservata