Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Manovra, dalla carta acquisti
allo Iuc. Le modifiche al Senato

def 27 novembre 2013

ROMA - (Public Policy) - Un sistema nazionale di crediti alle imprese e alle famiglie, aumento dei contributi di solidarietà sulle pensioni d'oro (sopra i 90 mila euro lordi annui) per finanziare la sperimentazione su tutto il territorio della carta acquisti (chiamata impropriamente reddito minimo). Poi fondi per i malati di Sla e per i territori colpiti da calamità naturali, a partire dalla Sardegna; più soldi in busta paga (200 euro) sui redditi più bassi.

E una nuova tassa su beni e servizi, la Iuc (Imposta unica comunale) che ha una parte patrimoniale da cui è esente la prima casa, e una parte servizi-rifiuti a cui sono applicate detrazioni. Proprio per le detrazioni vengono dati ai Comuni circa 1,7 miliardi, di cui circa 200 per alzare al 30% le detrazioni per i beni strumentali, ma solo per un anno. Queste le principali novità introdotte dal Senato nel ddl Stabilità, approvato con voto di fiducia sul maxiemendamento del Governo nella notte.

DA CONTRIBUTO PENSIONI D'ORO, 120 MLN PER CARTA ACQUISTI
Contributo di solidarietà del 6% sulle pensioni sopra i 90 mila euro, del 12% su quelle sopra i 128 mila euro, del 18% su quelle sopra i 193 mila. Le risorse derivanti da questi contributi di solidarietà (che verranno applicati per tre anni) incrementano il Fondo per la povertà di 120 milioni di euro dal 2014 al 2016 'ai fini della progressiva estensione su tutto il territorio nazionale, non già coperto, della sperimentazione della carta acquisti'.

IVA RIMANE AL 27% NEL 2014
Il maxiemendamento ha confermato che l'aliquota contributiva obbligatoria per le partite Iva resterà al 27% anche nel 2014 invece di salire al 28%.

CASA, ARRIVA IUC CON 700 MILIONI PER DETRAZIONI
Al posto della Trise arrivi la Iuc (Imposta unica comunale) con una parte patrimoniale e una di servizi-rifiuti. Oltre al miliardo già stanziato nel testo base, vengono messi a disposizione dei Comuni 500 milioni di euro per introdurre le detrazioni sulla prima casa e altri 200 circa per alzare al 30% la detrazione ai fini Ires e Irpef dell'Imu sui beni strumentali, ma solo per un anno. Le coperture finanziarie vengono individuate con la riduzione del cosiddetto Fondo taglia tasse e del Fondo per le missioni internazionali di pace.

NUOVE DETRAZIONI LAVORO PER CALO CUNEO
I tagli al cuneo fiscale sono stati rimodulati e concentrati sui redditi più bassi. La detrazione maggiore (225 euro in più in busta paga) viene applicata alla fascia di reddito tra gli 8 mila e i 25 mila euro, poi un po' più bassa fino ai 35 mila euro, per poi azzerarsi.

EQUITALIA, SI PAGA 100% SENZA INTERESSI
Viene introdotta una sanatoria light per le cartelle Equitalia. Chi le ha ricevute potrà pagare il 100% del debito più le sanzioni ma senza interessi. Per accedere all'agevolazione si dovrà fare richiesta del regime agevolato entro il 30 giugno 2014 versando subito il 50% del debito più sanzioni. Il restante importo dovrà essere pagato entro il 16 settembre 2014.

COSTI STANDARD ENTRO 2015
L'attività di monitoraggio e di revisione del fabbisogno e dei costi standard di Regioni e enti locali dovrà essere completata entro il 2015.

CIRCA 100 MLN IN DUE ANNI PER LA SARDEGNA
Arriveranno dal 2014 circa 100 milioni in due anni (2014-2015) cui si vanno ad aggiungere le anticipazioni dell'Anas per ricostruire le strade danneggiate. È invece saltata all'ultimo la modifica dello Statuto della Sardegna che avrebbe aperto la strada nell'isola alla fiscalità di vantaggio riconfermando di fatto la riduzione al 70% dell'Irap per le imprese e gli enti locali.

CREDITI DA CDP CON GARANTE STATO E PIATTAFORMA MUTUI
La Cassa depositi e prestiti potrà contare sulla garanzia dello Stato per acquistare titoli cartolarizzati delle imprese di ogni dimensione. Nasce inoltre il Sistema nazionale di garanzia composto da un Fondo di garanzia per le Pmi, un fondo per i mutui delle famiglie e dei giovani con contratto co.co.pro e un fondo per la ricerca. Per favorire l'accesso al credito delle Pmi inoltre una quota del diritto annuale del finanziamento delle Camere di Commercio, 300 milioni nel triennio 2014-2016, è destinata alla costituzione di fondo finalizzato alla patrimonializzazione dei confidi sottoposti alla vigilanza della Banca d'Italia. In particolare sono destinati al fondo 40 milioni per l'anno 2014 e altri 130 milioni per ciascuno degli anni 2015 e 2016.

ISTITUZIONE DEL FONDO UNICO EXPO
I finanziamenti statali relativi 'alle opere di connessione infrastrutturale del Tavolo Lombardia', per l'Expo 2015, 'confluiranno in un apposito fondo denominato 'Fondo unico Expo: infrastrutture strategiche di connessione all'Expo 2015', finalizzato alla realizzazione delle opere indispensabili per lo svolgimento dell'evento'.

PORTABILITÀ CONTI CORRENTI ANCHE PER POSTE
Arriva la portabilità sia per i conti correnti bancari che per tutti i prestatori di servizi di pagamento, come Poste italiane. La proposta chiarisce che il trasferimento riguarda i servizi di pagamenti di cui il cliente usufruisce ma non il 'conto' in quanto tale che 'non è trasferibile'. Si introduce la possibilità per i risparmiatori di trasferire a costo zero presso un altro istituto i servizi di pagamento di cui usufruisce con il conto corrente in un arco temporale di 14 giorni lavorativi.

MENO 100 MILIONI AL TAV
Al progetto Tav Torino-Lione andranno 49 milioni in più nel 2014 (con un corrispondente taglio sulle risorse previste per il 2017) e saranno tolti 100 milioni di euro nel 2015 da destinare all'Anas per la manutenzione delle strade.

MANAGER PUBBLICI IN ROSSO? A RISCHIO LICENZIAMENTO
Secondo un emendamento del Governo gli amministratori di società pubbliche locali rischieranno il licenziamento se per due anni consecutivi l'impresa risulterà in perdita.

SALTA NORMA SULLE SPIAGGE
È saltata invece nel maxiemendamento del Governo al ddl Stabilità la norma sulle spiagge, che verrà affrontata alla Camera.

RIFINANZIATO FONDO GARANZIA STADI
Entra invece nel maxiemendamento la versione 'light' dell'emendamento sugli stadi: vengono cioè erogati in 3 anni dal 2014 al 2016 45 milioni di euro al Fondo di garanzia per la fornitura di garanzia sussidiaria a quella ipotecaria per i mutui relativi alla costruzione, all'ampliamento, all'attrezzatura, al miglioramento o all'acquisto di impianti sportivi.

FONDI PER NUOVE OPERE E PER MOSE
Stanziati 335 milioni di euro per il 2014 e 150 milioni per il 2015 in favore dell'Anas, consentendone l'utilizzo prioritariamente 'per le nuove opere definiti dai protocolli d'intesa'. Vengono inoltre stanziati 401 milioni di euro in favore del Mose (Modulo sperimentale elettromeccanico) per la difesa di Venezia e della laguna dalle acque alte. La modifica ripartisce lo stanziamento in quattro anni: quindi 151 milioni per il 2014, 100 milioni nel 2015, 71 nel 2016 e 79 nel 2017.

RIFINALIZZAZIONE SOLDI REVOCATI PER EXPO
Le risorse revocate dal ministero delle Infrastrutture per le opere connesse all'Expo 2015, il cui progetto definitivo non è stato approvato dal Cipe, potranno essere 'rifinalizzate'.

NUOVE FUNZIONI COMITATO ALBO AUTOTRASPORTATORI
Nuove funzioni per il comitato centrale dell'Albo degli autotrasportatori: quindi consulenza e supporto per la definizione dell'indirizzo politico-amministrativo del settore e verifica dell'adeguatezza delle imprese iscritte.

330 MILIONI PER AUTOTRASPORTO
Stanziari 300 milioni di euro, per il 2014, in favore del settore dell'autotrasporto.

110 MLN PER LSU REGIONE CALABRIA
110 milioni di euro nel 2014 da destinare ai lavoratori socialmente utili (Lsu) e di pubblica utilità della Regione Calabria, per le finalità previste da un decreto del 1997 (25 marzo n.67, convertito dalla legge 23 maggio 1997 n.135), per 'venire incontro alle esigenze dei lavoratori appartenenti a categorie non inquadrate nei ruoli degli enti territoriali e che pur svolgono funzioni amministrative essenziali per quegli enti'.

26,5 MLN IN 2014 A ZONE TERREMOTATE E ALLUVIONATE
Viene istituito un Fondo di 26,5 milioni di euro per il 2014 al Mef per la ricostruzione dei territori colpiti dal terremoto in Abruzzo, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Molise e dall'alluvione nelle Marche, in Liguria e Toscana. In particolare, ad esempio, nel 2014 verrà erogato un contributo straordinario di 24,5 milioni di euro al Comune dell'Aquila, 3,5 milioni ai Comuni del cratere e 3 milioni di euro alla Provincia dell'Aquila per 'assicurare la stabilità dell'equilibrio finanziario' e 'la continuità del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani'.

EQUITALIA RISCUOTE FINO DICEMBRE 2014
Equitalia potrà effettuare la riscossione delle tasse per i Comuni ancora per un anno, ovvero fino al 31 dicembre 2014.

275 MILIONI IN 2014 PER MALATI SLA
Per gli interventi di pertinenza del Fondo per la non autosufficienza, compresi quelli per i malati di Sla, vengono stanziati nel 2014 25 milioni di euro in più: ovvero si passa dai 250 milioni già stanziati nel ddl Stabilità a 275 milioni.

ELEZIONI IN UN GIORNO CON SCHEDE PICCOLE
Si prevede inoltre che che si voti in un giorno solo elezioni e referendum dalle 7 alle 23 e che le schede elettorali siano più piccole, con un taglio agli spazi gratuiti messi a disposizione dai Comuni ai partiti per i manifesti elettorali.

L'ISOLA DI BUDELLI È DI NUOVO PUBBLICA
Un emendamento approvato in commissione ha prorogato la normativa che vieta acquisti da parte di enti pubblici e che consente allo Stato di esercitare il diritto di prelazione stanziando i 3 milioni necessari. (Public Policy)

VIC-SOR

© Riproduzione riservata