Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Manovra, emendamento commissione Giustizia: 30 mln a precari uffici giudiziari

giustizia 06 dicembre 2013

ROMA (Public Policy) - Stanziare 30 milioni di euro nel 2014 per garantire il proseguimento del lavoro ai 3mila e 100 ex cassintegrati, disoccupati e in mobilità che hanno completato il tirocinio formativo presso gli uffici giudiziari sulla base di progetti regionali e provinciali. È quanto prevede un emendamento al ddl Stabilità approvato in commissione Giustizia alla Camera e ora depositato in commissione Bilancio per l'esame.

Un altro emendamento approvato dalla commissione Giustizia e che ora dovrà essere votato dalla Bilancio, invece, riguarda gli stagisti previsti dal dl Fare. Alla Bilancio la commissione Giustizia chiede di fissare per i giovani impiegati negli uffici giudiziari un rimborso spese forfettario non inferiore a 500 euro al mese.

Inoltre, in vista dell'approvazione della legge sulla messa alla prova, la commissione Giustizia propone un adeguato aumento del contingente professionale e numerico di educatori e psicologi e del personale che opera nei servizi sociali dell'esecuzione penale esterna. C'è poi un emendamento che dispone la destinazione al ministero della Giustizia di almeno il 50% del Fondo unico giustizia, il fondo dove confluiscono i proventi di sequestri e confische. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata