Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

MEZZOGIORNO, ATTIVATI 187 MILIONI PER LE ZONE FRANCHE URBANE DELLA SICILIA

sud 12 luglio 2013

MEZZOGIORNO, ATTIVATI 187 MILIONI PER LE ZONE FRANCHE URBANE DELLA SICILIA

LA RISPOSTA DEL SOTTOSEGRETARIO DE VINCENTI ALLA DEPUTATA PDL GIAMMANCO

(Public Policy) - Roma, 12 lug - "Se non riparte il
Mezzogiorno non riparte l'Italia". È quanto dichiara in Aula
alla Camera Claudio De Vincenti, sottosegretario allo
Sviluppo economico in risposta all'interpellanza della
deputata Gabriella Giammanco (Pdl) sullo stato di attuazione
delle zone franche urbane in Sicilia e sui tempi per la loro
definitiva attuazione.

"Per questo il governo - spiega De Vincenti - ha attivato
politiche per il Mezzogiorno, in particolare per le 4
Regioni di convergenza". Per le zone franche della Regione
Sicilia sono stati attivati 147 milioni di euro.

"Il 10 aprile 2013 - aggiunge -il ministero dello Sviluppo
economico e il ministero dell'Economia hanno firmato un
decreto attuativo con il quale sono fissate le condizioni, i
limiti e le modalità delle agevolazioni". "Nelle more della
registrazione del decreto - puntualizza ancora il
sottosegretario - il ministero dello Sviluppo economico ha
avviato rapporti interlocutori con le Regioni interessate
alle zone franche urbane per attivare ulteriori risorse per
incrementare efficacia degli interventi".

A seguito di questi incontri, il Mise ha stanziato ulteriori
40 milioni di euro. "Le risorse complessive, dunque - dice
De Vincenti - sono di 187 milioni di euro".(Public Policy)

SAF

© Riproduzione riservata