Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

I migranti, il climate change e l'Africa: l'Unhcr in Parlamento

calais immigrazione 03 dicembre 2015

ROMA (Public Policy) - Nel 2014 ci sono state in Ue "650mila domande d'asilo", a fine ottobre 2015 si è già raggiunta quota "877mila".

Lo ha detto Riccardo Clerici, rappresentante dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), nel corso di un'audizione in commissione Politiche Ue alla Camera, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sugli strumenti e i metodi per la valutazione ex ante e ex post dell'impatto della normativa dell'Unione europea.

Clerici si è poi soffermato sul climate change e il suo rapporto con il fenomeno migratorio: "Qualunque attività futura, anche normativa, non potrà non tener conto dell'impatto dei cambiamenti climatici sui movimenti di persone".

E ancora, da non sottovalutare il boom demografico che riguarderà il continente africano: "Nel 2050 la popolazione in Africa raddoppierà. La sfida è quella di garantire a questa crescita demografica adeguate risposte".

continua - in abbonamento

GAV

© Riproduzione riservata