Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La mozione di Forza Italia per lo stop alle maxibollette

energia 04 agosto 2015

ROMA (Public Policy) - Una mozione per lo stop alle maxibollette dei conguagli di luce e gas. È l'obiettivo di una mozione depositata alla Camera, a prima firma, Simone Baldelli (FI), sottoscritta anche da deputati di Ap, Sc, Lega Nord, PI-Cd, FdI e Al.

Il testo del documento di indirizzo, che richiama l'indagine avviata di recente dall'Autorità per la concorrenza ed il mercato e dalla Guardia di finanza sulle presunte violazioni del codice del consumo ad opera di diverse aziende che operano nel settore dell'energia e del gas, impegna il governo ad intervenire a livello legislativo su tre punti:

- varare al più presto una moratoria su queste maxibollette in modo da bloccare quanto prima i pagamenti di questi importi, fino a quando le autorità competenti non abbiano completato le verifiche sulla condotta dei suddetti operatori in merito alle eventuali violazioni del Codice del Consumo;

- stabilire che, nel caso in cui le autorità competenti ravvisassero comportamenti scorretti da parte dei gestori dei servizi, i cittadini interessati non siano tenuti a pagare queste bollette di conguagli per gli anni passati e che gli stessi gestori siano obbligati a rimborsare tempestivamente gli utenti, nel caso in cui questi ultimi avessero già versato gli interi o i parziali importi richiesti indebitamente attraverso questo tipo di fatturazioni illegittime;

- stabilire il principio per cui nessun utente-consumatore può essere chiamato a sostenere spese per conguagli concernenti consumi presunti anteriori ai due anni precedenti la data di fatturazione. (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata