Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Nessuna sostanziale modifica al ddl Penale, pare

giustizia 13 settembre 2016

ROMA (Public Policy) - Solo limature, ma nessuna sostanziale modifica. È questa, a quanto si apprende, la linea che il governo intende tenere sul ddl Penale all'esame dell'aula al Senato.

Al testo sono stati presentati circa 400 emendamenti, che saranno votati a partire dalla prossima settimana. In commissione Giustizia a maggio ne erano stati presentati quasi il doppio.

Durante questa settimana si svolgeranno alcuni incontri tra governo, relatori Giuseppe Cucca e Felice Casson (entrambi del Pd), ed esponenti di maggioranza per decidere come intervenire su alcuni temi.

Sulla prescrizione, però, probabilmente non ci saranno grandi modifiche nonostante alcuni senatori del Pd, tra cui il relatore Casson, abbiano riproposto l'emendamento per estinguerla dopo la sentenza di primo grado.

La proposta di modifica è stata già bocciata durante l'esame in commissione a luglio.

Area popolare, viene riferito, non ha presentato emendamenti di gruppo (firmati dalla presidente Laura Bianconi) ma solo emendamenti di singoli senatori. Il gruppo di Angelino Alfano, insomma, non chiede di stravolgere il testo ma di mantenere l'accordo raggiunto in commissione. (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata