Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Le novità su ippica e dintorni, nel collegato Agricoltura

ippica 01 febbraio 2016

ROMA (Public Policy) - di Francesco Ciaraffo - Riordinare le competenze del ministero delle Politiche agricole in materia di ippica e la disciplina sulle scommesse ippiche a totalizzatore e a quota fissa.

Lo prevede uno dei principi delega contenuti in uno degli emendamenti che il presidente della XII commissione alla Camera, Luca Sani (Pd), ha presentato al collegato Agricoltura.

La delega non è aggiuntiva a quelle già previste dal testo, ma la proposta di modifica amplia il campo di intervento dell'esecutivo all'interno della delega per il riordino e la riduzione degli enti, società e agenzie vigilati dal ministero delle Politiche agricole.

Lo stesso principio delega prevede una percentuale della raccolta totale destinata al pagamento delle vincite non inferiore al 74%; la stabilità degli attuali livelli di gettito da destinarsi al finanziamento della filiera ippica; le modalità di riduzione delle aliquote destinate all'erario a fronte di un eventuale aumento della raccolta delle scommesse; eventuale introduzione della tassazione sul margine per le scommesse sui cavalli; la previsione del palinsesto complementare al fine di garantire ulteriori risorse in favore della filiera ippica. (Public Policy)

@fraciaraffo

© Riproduzione riservata