Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Tra emendamenti, fiducia e Pd: il punto sul dl Banche

banche 04 luglio 2017

aggiornamento 5 luglio:  Sono stati riammessi al voto della commissione Finanze della Camera 19 emendamenti al dl Salva banche venete, dei 33 resi inammissibili ieri. Dalle 13,30, quindi, la VI commissione di Montecitorio inizierà l'esame delle proposte di modifica.

------

ROMA (Public Policy) - Sono 33 su 560 gli emendamenti al dl Salva banche venete dichiarati inammissibili dalla commissione Finanze della Camera.

I voti inizieranno domani per concludersi entro giovedí sera. Come anticipato, Governo e maggioranza puntano a una lettura veloce del provvedimento (con fiducia in aula) e nessuna modifica, all'infuori dell'emendamento con cui si inserirà il dl Bond nell'articolato.

L'iter parlamentare però rischia di essere un banco di prova per il Pd in primis e per la maggioranza tutta. Sebbene infatti Governo, ala renziana del Pd e Ap puntino come detto a non apportare modifiche sostanziali al testo, che fa da cornice al salvataggio di Veneto banca e Popolare di Vicenza grazie al piano di Intesa San Paolo, l'ala del Pd che fa capo a Michele Emiliano promette battaglia.

Emiliano, in commissione Finanze, può contare sul capogruppo Pd Michele Pelillo.

Il decreto, che scade il 24 agosto, è quindi atteso per lunedì 10 luglio nell'aula della Camera dove appunto il Governo dovrebbe porre la questione di fiducia. Il testo dovrà poi passare al Senato. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata