Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

I nuovi criteri Fus incentivano i circhi senza animali?

circo elefante 16 novembre 2015

ROMA (Public Policy) - di Luca Iacovacci - Nel 2015 "lo stanziamento per tutte le attività circensi e di spettacolo viaggiante ammonta a 4milioni e 468mila euro" e il triennio 2015-2017 "di prima applicazione del decreto ministeriale 1° luglio 2014 (che ha definito nuovi criteri per l'erogazione del Fus; Ndr) può essere un test rispetto alle iniziative che gli esercenti circensi vorranno intraprendere sull'utilizzo degli animali, a seguito di un esplicito indicatore di qualità relativo al circo senza animali, fatte salve le sanzioni previste in merito alla ammissibilità ed erogabilità dei contributi per condanne definitive".

Ha risposto così in commissione Cultura alla Camera il il sottosegretario al Mibact Ilaria Borletti a un'interrogazione di Valentina Vezzali (Sc) in merito alla sospensione dei contributi pubblici a strutture circensi che non rispettano le normative in materia di protezione degli animali.

continua - in abbonamento

© Riproduzione riservata