Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Via libera del governo a un odg contro il monopolio Siae

siae musica 24 giugno 2016

di Viola Contursi

ROMA (Public Policy) - Il governo dovrà "valutare l'opportunità di prevedere disposizioni volte a liberalizzare completamente l'esercizio dell'attività di intermediazione dei diritti d'autore, limitandone comunque l'esercizio ad organismi di gestione collettiva dei diritti e degli enti di gestione indipendenti in possesso dei requisiti previsti dalla direttiva 2014/26/Ue ed idonei ad assicurare ai titolari dei diritti una puntuale rendicontazione dell'attività svolta nel loro interesse".

Lo prevede un ordine del giorno del Pd, a prima firma Pietro Ichino, approvato con l'ok di relatore e governo dalla commissione Politiche Ue del Senato al ddl di delegazione europea 2015.

"Nonostante alcune modifiche apportate nel tempo - si legge nella premessa dell'odg - è arrivato il momento di procedere ad una riforma organica che vada ad armonizzarsi con quanto stabilito a livello europeo" ovvero che "il titolare dei diritti possa scegliere liberamente l'organismo di gestione collettiva a cui affidarne la gestione, che potrà anche essere situato in un paese diverso da quello della propria nazionalità o in cui si risiede".

Il ddl di delegazione europea dovrebbe approdare in aula dal 5 luglio per l'approvazione definitiva. (Public Policy)

@VioC

© Riproduzione riservata