Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Omicidio stradale, si punta alla revoca della patente

stop 28 aprile 2015

ROMA (Public Policy) - Un emendamento per sostituire la sospensione della patente con la revoca, nell'articolo sulle pene accessorie previste per i reati di omicidio stradale e nautico o di lesioni personali stradali e nautiche. Lo prevede - in sintesi - un emendamento del relatore, Giuseppe Cucca (Pd), al ddl sull'omicidio stradale, all'esame della commissione Giustizia al Senato.

A riferirlo a Public Policy è lo stesso Cucca. La differenza tra sospensione e revoca della patente sta nel fatto che al termine del periodo di revoca il soggetto deve sostenere nuovamente tutti gli esame necessari al suo conseguimento e una volta riottenuta verrà considerato a tutti gli effetti un neopatentato. (Public Policy) NAF

© Riproduzione riservata