Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Pa&Giustizia secondo il centrodestra: dalla scuola ai magistrati

forza italia 24 gennaio 2018

ROMA (Public Policy) - Più autonomia degli enti locali e migliore Governo centrale. Ritocco della riforma della scuola, piano per la messa in sicurezza degli edifici utilizzati per le lezioni e più libertà alle famiglie sulla scelta sanitaria. Blocco degli sbarchi dei migranti e separazione delle carriere dei magistrati.

Il centrodestra unito - con Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia/Udc - riserva parte del programma di Governo, in vista delle elezioni del 4 marzo, ai temi che coinvolgono la Pubblica amministrazione, scuola e sanità incluse, e la giustizia.

Vediamo nel dettaglio i punti principali del "Programma per l'Italia".

NUOVA 'MACCHINA' PUBBLICA

Riorganizzazione della macchina dello Stato secondo il principio della pari dignità fra la Pubblica amministrazione e il cittadino, taglio "visibile" agli sprechi mediante l’effettiva introduzione del principio dei fabbisogni e dei costi standard e chiusura effettiva di Equitalia con libertà per gli enti locali di decidere i metodi di riscossione.

Questi i primi punti messi su carta dai quattro partiti di centrodestra che puntano, in via generale, a ridisegnare la mappa dell'amministrazione pubblica, dagli uffici alla riscossione dei tributi.

continua - in abbonamento

SOR

© Riproduzione riservata