Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

"Potenzialmente compensabili 190 mld di debiti delle imprese"

soldi def 06 ottobre 2017

ROMA (Public Policy) - La proposta di legge del Movimento 5 stelle, abbinata a una simile del gruppo Misto-Ci, sulla compensazione "universale" di debiti e crediti, che prevede l'estensione dell'istituto della compensazione ai debiti tributari e contributivi maturati correntemente, "determina rilevanti effetti finanziari negativi a carico della finanza pubblica".

Lo scrive il ministero dell'Economia in una nota depositata in commissione Bilancio alla Camera sulle proposte di legge per la compensazione debiti/crediti.

"Pur non essendo in possesso dei dati - precisa il Mef - sull'esatta quantificazione ex ante degli impatti sulla finanza pubblica della proposta di legge in oggetto, dai dati forniti dagli uffici competenti, risultano debiti fiscali delle imprese potenzialmente compensabili per circa 190 miliardi di euro, mentre l'importo dei crediti commerciali certificati mediante la piattaforma Pcc, ancora disponibile per operazioni di compensazione o di smobilizzo, ammonta a quasi 2 miliardi di euro".

continua -in abbonamento

VIC

© Riproduzione riservata