Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

PALESTINA, CONTRARIETÀ DELL'ITALIA PER GLI INSEDIAMENTI ISRAELIANI

05 dicembre 2012

(Public Policy) - Roma, 5 dic - La forte preoccupazione e la
contrarietà dell'Italia per le conseguenze negative sul
processo di pace delle decisioni del Governo israeliano in
materia di insediamenti (e di interruzione del pagamento
degli introiti doganali all'Anp) sono state
espresse oggi, su indicazione del ministro degli Esteri
Giulio Terzi, dal segretario generale della
Farnesina Michele Valensise all'ambasciatore israeliano a
Roma Naor Gilon, convocato per l'occasione.

Ieri il Comitato politico e di sicurezza dell'Unione
europea aveva raccomandato che passi analoghi fossero
effettuati da tutti gli Stati membri. (Public Policy)

SPE

© Riproduzione riservata