Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il parere della Camera sulla riforma del Corpo forestale

corpo forestale 13 luglio 2016

di Sonia Ricci

ROMA (Public Policy) - Le commissioni Affari costituzionali e Difesa alla Camera hanno dato parere favorevole al decreto legislativo Madia per la riforma del Corpo forestale dello Stato.

Nel parere, messo a punto dai relatori Ernesto Carbone e Antonino Moscatt (entrambi Pd), sono state inserite undici osservazioni e nessuna condizione. Tra le richieste delle due commissioni di Montecitorio l'istituzione di una banca dati relativa alle "aree percorse dal fuoco" già censite.

Per quanto riguarda il personale nel documento viene chiesto al governo di "verificare" l'esistenza "di possibili difformità relative all'età pensionabile prevista dai diversi ordinamenti delle forze di polizia al fine di evitare che a seguito dei trattamenti possano verificarsi trattamenti peggiorativi con riferimento" all'età del pensionamento.

Le due commissioni alla Camera, inoltre, chiedono al governo di ritoccare la norma che assegna all'Arma dei carabinieri (che assorbirà i Forestali) il "concorso" e non la piena titolarità in materia di prevenzione e nella repressione delle violazioni compiute in danno degli animali.

E ancora: tra le osservazioni c'è la previsione di un termine certo per l'entrata a regime delle nuove regole e l'assicurazione che le funzioni svolte dagli uffici Cites sul commercio illegale della flora e della fauna in via di estinzione, "sia in materia di certificazioni nell'ambito del commercio internazionale e di detenzione di esemplari di fauna e di flora minacciati di estinzione".

Un'osservazione riguarda, infine, il personale del Corpo forestale distaccato presso le procure, che si chiede si salvaguardare. (Public Policy)

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata