Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Che succede in Parlamento questa settimana

Che succede in Parlamento questa settimana 15 giugno 2015

ROMA (Public Policy) - L'aula della Camera inizia a lavorare lunedì alle 14 con l'inizio della discussione generale del dl Agricoltura. Di seguito verrà discussa la pdl in materia di accesso del figlio adottato, la relazione sulle azioni adottate per la gestione dei flussi migratori e sull'impiego di lavoratori immigrati in Italia, e le mozioni sul Servizio sanitario nazionale e sulla prevenzione e il contrasto della minaccia terroristica di matrice jihadista.

Martedì alle 10 si svolgeranno interpellanze e interrogazioni. A partire dalle 12 si prosegue con il dl Agricoltura, con la pdl in materia di accesso del figlio adottato, con la relazione sulla immigrazione, le mozioni sul Servizio sanitario nazionale e sulla prevenzione e il contrasto della minaccia terroristica di matrice jihadista.

Nella seduta di mercoledì si proseguirà con l'esame degli argomenti non conclusi e alle 15 si svolgerà il question time. Giovedì si proseguirà di nuovo con gli argomenti non conclusi e inizierà l'esame del del ddl P.a. Venerdì ancora argomenti non conclusi e, al termine, interpellanze urgenti.

AL SENATO
L'aula del Senato inizierà a lavorare martedì a partire dalle 16,30 con l'esame della delega appalti, del ddl sulla responsabilità disciplinare dei magistrati e della delega per la riforma del sistema dei confidi.

Mercoledì verranno esaminato gli argomento non conclusi nella giornata precedente con, in aggiunta, la relazione del governo sugli effetti finanziari derivanti dalla sentenza della Corte costituzionale sulle pensioni, il ddl sullo Statuto del Friuli-Venezia Giulia, il ddl Agricoltura sociale, le mozioni sulla tutela dei diritti dell'infanzia nei territori controllati dallo Stato islamico e da Boko Haram e quelle sulle tariffe assicurative Rc auto .

Giovedì in mattina si proseguirà con l'esame degli argomenti non conclusi e, a partire dalle 16, si svolgeranno interpellanze e interrogazioni urgenti. (Public Policy) RED

© Riproduzione riservata