Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Le parole sono importanti: le nuove definizioni nel ddl sul consumo del suolo

imu 26 ottobre 2015

ROMA (Public Policy) - di Francesco Ciaraffo - Va avanti rapidamente il ddl Consumo suolo nelle commissioni Ambiente e Agricoltura alla Camera.

Le commissioni hanno esaminato le proposte di modifica fino all'art.9 (accantonando l'art.4 in attesa dei subemendamenti) approvando sia le proposte di modifica dei relatori sia le proposte su cui governo e relatori avevano fornito parere favorevole.

L'approvazione del testo nelle commissioni è attesa per martedì, mentre l'approdo in aula è atteso in settimana. Queste le novità principali.

CAMBIANO LE DEFINIZIONI
Approvato l'emendamento dei relatori, Chiara Braga e Massimo Fiorio (entrambi Pd), che modificano le definizioni contenute nel testo uno dei nodi principali, poichè sono queste a definire l'ambito di applicazione).

Si stabilisce che per 'consumo di suolo' si intende 'l'incremento annuale netto della superficie agricola naturale, seminaturale soggetta a interventi di impermeabilizzazione'.

Per 'superficie agricola, naturale e seminaturale' si intendono 'i terreni qualificati come agricoli dagli strumenti urbanistici, nonché le altre superfici, non impermeabilizzate alla data di entrata in vigore della presente legge, fatta eccezione per le superfici destinate a servizi pubblici di livello generale e locale previsti dagli strumenti urbanistici vigenti, nonché per i lotti e gli spazi inedificati interclusi già dotati di opere di urbanizzazione primaria e destinati prioritariamente a interventi di riuso e di rigenerazione.

Il calcolo del consumo di suolo netto si intende ricavato dal bilancio tra superfici agricole naturali e seminaturali in cui si è verificata la impermeabilizzazione e superfici impermeabilizzate in cui sia stata rimossa l'impermeabilizzazione'.

continua - in abbonamento

© Riproduzione riservata