Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Patto Stabilità, Fassino (Anci): Fuori i piccoli Comuni

anci 23 ottobre 2013

PATTO STABILITÀ, FASSINO (ANCI): FUORI I PICCOLI COMUNI

(Public Policy) - Firenze, 23 ott - "Chiediamo l'esclusione dal patto di stabilità di tutti i Comuni con meno di 5 mila abitanti, non è una richiesta nuova e la riproporremo ai gruppi parlamentari nell'ambito della discussione sulla legge di stabilità". A ribadirlo è stato il presidente dell'Anci Piero Fassino, questa mattina chiudendo la conferenza nazionale dei piccoli comuni, che si è tenuta a Firenze nell'ambito del congresso nazionale dell'Anci.

"Chiediamo che i Comuni siano messi nelle condizioni di fornire e mettere a disposizone dei cittadini i servizi che da noi si attendono. - ha proseguito Fassino - Chiediamo l'apertura di una stagione del tutto nuova nei rapporti tra Stato e Comuni, fondata su riconoscimento dell'autonomia". Fassino, dopo aver chiesto più flessibilità di organizzazione, ha parlato anche del tema della rappresentanza: "Quando si riduce un Consiglio comunale a sei o quattro persone si riduce la rappresentanza. Quando ci fu l'introduzione di queste norme i sindaci non insorsero e sbagliarono. - ha concluso il sindaco di Torino - In questi anni siamo stati timidi perché abbiamo accettato una campagna di delegittimazione dei Comuni e del ruolo dei sindaci che non è più accettabile". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata