Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Pd, Cuperlo: stanco di leggere che mie scelte sarebbero eterodirette da altri

cuperlo 10 dicembre 2013

ROMA (Public Policy) - "Sono veramente stanco di leggere che le mie decisioni, personali e politiche, ancora una volta sarebbero eterodirette da altri. Vorrei che le mie scelte fossero giudicate per ciò che sono: delle mie scelte e non il portato di altro. Insopportabile doverlo rivendicare".

Lo scrive su Twitter Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria nazionale del Pd, sconfitto alle primarie da Matteo Renzi. (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata