Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

PDL DISABILITÀ, POLILLO: "NECESSARIA UNA VERIFICA DELLA COPERTURA"

28 giugno 2012

(Public Policy) - Roma, 28 giu - E' necessaria una relazione tecnica del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, per capire l'effettivo impatto finanziario della proposta di legge sull'assistenza a persone disabili gravi. E' il passaggio chiesto dal sottosegretario all'Economia, Gianfranco Polillo, in commissione Bilancio. La commissione è impegnata ad analizzare il provvedimento a prima firma di Livia Turco (Pd), ex ministro della Salute, che riguarda l'assistenza ai disabili gravi che non hanno alcun sostegno familiare.

Polillo fa presente che "pur evidenziando il carattere
etico del provvedimento, come anche in altre circostanze" è
costretto "a rilevare problemi di copertura". E fa sapere
che il Governo è sottoposto "a molteplici pressioni per dare
risposte a giuste istanze di carattere sociale" e ricorda di
aver ricevuto una delegazione di malati di sclerosi
multipla.

La proposta prevede la creazione di un "Fondo per
l'assistenza" da finanziare con 150 milioni di euro
all'anno. Polillo commenta le ipotesi avanzate dalla
Commissione di aumentare l'accisa sui tabacchi lavorati, ma
ciò "potrebbe non essere in grado di garantire il gettito
sperato in considerazione del forte calo dei consumi". E
sull'altra ipotesi, l'aumento delle tasse sui giochi,
avverte che "occorre evitare di favorire indirettamente il
gioco illegale rendendo meno attrattivo quello legale".

L'ITER DELLA PROPOSTA DI LEGGE
La proposta è stata assegnata in sede referente alla
commissione Affari sociali a marzo 2010. Nel novembre il
comitato ristretto adotta un testo unico. Il 15 maggio di
quest'anno la commissione ha apportato delle ulteriori
modifiche al testo, approvando alcuni emendamenti.
Si attende il parere della commissione Bilancio, dopo
quello favorevole della commissione Affari costituzionali e
quella per le Questioni regionali. Si calcola che gli
italiani disabili siano circa 6 milioni 600 mila, il 12%
della popolazione. Il 68,2 del totale riceve aiuto
esclusivamente da parenti. (LAP)

© Riproduzione riservata