Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Cosa prevede la legge quadro sulle missioni

missioni 15 luglio 2016

di Fabio Napoli

ROMA (Public Policy) - L'aula del Senato ha approvato in via definitiva la proposta di legge quadro per la partecipazione dell'Italia alle missioni internazionali. La legge, che ha iniziato il suo iter parlamentare due anni fa, regolamenta in sintesi le materie relative alla partecipazione alle missioni internazionali in un quadro di norme definite mettendo fine alla prassi della decretazione d'urgenza.

Una conseguenza immediata (o quasi) dell'approvazione definitiva della pdl è l'integrazione del Copasir per permettere a Forza Italia di tornare a farne parte.

Ad oggi infatti nel nostro ordinamento giuridico non esiste una normativa di carattere generale riguardante le missioni internazionali 'con la conseguenza che tale disciplina - si legge in un dossier della Camera - con particolare riferimento ai profili concernenti il trattamento economico e normativo del personale impegnato in tali missioni e i molteplici e peculiari profili amministrativi che caratterizzano le missioni stesse, sono di volta in volta regolati nell'ambito dei provvedimenti legislativi che finanziano le missioni stesse e pertanto hanno un'efficacia limitata nel tempo e necessitano di essere continuamente reiterate, con conseguenti rischi di difetti di coordinamento normativo e di incertezza circa le disposizioni applicabili nei diversi teatri operativi'.

La pdl regola anche - tra le altre cose - l'ingaggio del personale civile e militare, gli acquisti di urgenza e la cessione e lo scambio di armamenti.

continua - in abbonamento

@ShareTheRoadFab

© Riproduzione riservata