Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

PESCA, DE GIROLAMO: CONFERMATI AIUTI A PESCATORI MEDITERRANEO

pesca 18 giugno 2013

PARTITI, DE GIROLAMO: TORNARE A FORZA ITALIA SEGNALE STRAORDINARIO

ALZATA SOGLIA DI TOLLERANZA SUL DIVIETO DI RIGETTO IN MARE

(Public Policy) - Roma, 18 giu - Rendimento massimo
sostenibile applicato solo dal 2015, aumento della soglia di
tolleranza per il divieto di "rigetto in mare", inserimento
dell'arresto temporaneo delle attività di pesca.

Sono alcune delle linee e dei risultati sulla politica della pesca
ottenuti dall'Italia in Europa. Le linee sono state esposte
dalla ministra delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo
in audizione di fronte alle commissioni Politiche
comunitarie e agricoltura di Camera e Senato.

"Entro il 2020 dovranno essere acquisite tutte le
risultanze dei dati scientifici per la definizione dei
limiti massimi di cattura per ogni stock ittico" continua De
Girolamo. Sul divieto di rigetto in mare, "abbiamo ottenuto
la previsione di una soglia di tolleranza che passerà dal 5
al 7% delle catture totali e la fissazione di un calendario
di divieto a seconda delle specie che si applicherà solo
alle specie per le quali è stabilita una taglia minima di
cattura".

Confermata inoltre la misura, "del fermo temporaneo della
pesca e di 8 milioni annui di cofinanziamento comunitario
per compensare il reddito degli armatori di 2.500
imbarcazioni che esercitano la pesca a strascico". Questa
misura sarà in vigore già dal prossimo gennaio.

De Girolamo dovrà tornare in Parlamento per proseguire
l'audizione non prima di una settimana, la prossima dove
sarà a Bruxelles per chiudere la Pac.(Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata