Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

I piccoli ritocchi della Ragioneria dello Stato al ddl Concorrenza

concorrenza 03 febbraio 2016

ROMA (Public Policy) - Modificare due articoli del ddl Concorrenza, apportando due piccoli ritocchi su Ivass e mercato dell'energia.

Lo chiede la Ragioneria dello Stato nella validazione della relazione tecnica del ddl Concorrenza, consegnata in commissione Bilancio al Senato.

Il primo ritocco è chiesto all'articolo 15: attualmente il comma 4 stabilisce che l'Ivass "devolva" le somme derivanti dalle sanzioni alle assicurazioni che non seguono le regole sulle scatole nere, alla Consap - Gestione autonoma del fondo di garanzia per le vittime della strada.

RgS sottolinea che invece si deve prevedere che le somme siano "versate" perché il termine "devolute" potrebbe dare dubbi interpretativi, visto che le entrate dalle sanzioni non passano dalle casse dello Stato ma sono versate direttamente a Consap.

La seconda piccola modifica che chiede la Ragioneria, prevede invece che la clausola di invarianza finanziaria all'articolo 34, sulla trasparenza del mercato dell'energia elettrica e il gas, sia riferita all'intero articolo. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata