Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

POLITICHE 2013, BOMBASSEI: NON SONO UN POLITICO, MI HA CONVINTO LISTA CIVICA

10 gennaio 2013

(Public Policy) - Roma, 10 gen - "Non sono un politico, né
mai lo sarò, la mia storia e l'età me lo impediscono. Se
quello di Monti fosse stato un partito avrei avuto
difficoltà a dire di sì. Mi ha convinto l'idea di una lista
civica, e la prospettiva di dare un contributo per un breve
periodo della mia vita. Lo farò con questo spirito".

Lo ha detto Alberto Bombassei, imprenditore veneto, tra i
candidati della lista "Scelta civica" di Mario Monti, in
un'intervista alla Stampa.

Il giudizio di Bombassei su Bersani e il centrosinistra è
netto: "Il problema della sinistra non è il Papa bensì i
cardinali. Ho una personale stima per Bersani, ma dietro di
lui ci sono Camusso e soprattutto Vendola, quello che vuole
dichiarare guerra ai ricchi".

Nei primi cento giorni della prossima legislatura,
l'imprenditore veneto propone di iniziare partendo
dall'occupazione e dalla lotta all'evasione fiscale.

"Non dobbiamo inventarci nulla - ha detto - basterebbe imitare la
Spagna, che in pochi giorni, con l'accordo dei sindacati, ha
approvato un piano per l'occupazione giovanile in deroga
alle regole esistenti. Bisogna immediatamente creare le
condizioni per nuovi posti di lavoro con misure
eccezionali".

"E poi - ha aggiunto - ci vorrebbe un robusto piano di
defiscalizzazione degli investimenti in ricerca e sviluppo
delle imprese, come si fa in Francia e Germania". (Public
Policy)

SOR

© Riproduzione riservata