Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

POLITICHE 2013, CAOS NELLE LISTE PDL

GOVERNO, NAPOLITANO: IERI FATTO ISTITUZIONALMENTE INQUIETANTE 21 gennaio 2013

Convention dei Liberali Popolari del Pdl

(Public Policy) - Roma, 21 gen -

ORE 10 - È in corso a Palazzo Grazioli
il vertice del Pdl per decidere chi candidare.
Dovrebbe essere il primo pomeriggio il termine per la
presentazione delle liste per Camera e Senato.
Servirà infatti un tempo tecnico per consegnare
nelle cancellerie dei tribunali le liste.

Intanto in mattinata, in via dell'Umiltà, sede del partito, sono arrivati
in successione Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1 e tra
i candidati alle prossime elezioni, Daniele Capezzone,
portavoce del Pdl, Maurizio Lupi, vicepresidente della
Camera, e Alessandra Mussolini.

ORE 12,30 - "Il nostro leader Nicola Cosentino torna in campo.
Il Popolo della Libertà campano ne va fiero.
Ora sapremo batterci come leoni!". È quanto si
legge in un tweet dell'account ufficiale del Pdl Campania.

ORE 15 - Maurizio Lupi, deputato Pdl, vicepresidente della Camera
uscendo da palazzo Grazioli, dove il partito è riunito per decidere
della candidatura di Cosentino, afferma che sarà applicato "alla lettera"
il recente decreto legislativo sull'incandidabilità.

ORE 17 - Sembra che Cosentino abbia portato via le liste
con i candidati Pdl alla Camera e al Senato in Campania,
dopo aver ricevuto il no del partito alla sua ricandidatura.

ORE 17,20- il Pdl smentisce che gli elenchi con le candidature siano
state rubate: "La notizia relativa a una
presunta sparizione delle liste elettorali della Campania è
destituita di fondamento. Tutta la documentazione è nelle
mani del commissario regionale della Campania, senatore
Francesco Nitto Palma, che sta provvedendo al deposito.
Operazioni di deposito dei documenti che stanno avvenendo
regolarmente in tutta Italia". Lo riferisce una nota
ufficiale del Pdl. (Public
Policy)

RED

© Riproduzione riservata