Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

POLITICHE 2013, VELTRONI: "RIFIUTATE I VOTI SPORCHI"

medium_110126-150201_bast261110pol_0022 21 dicembre 2012

L'EX SEGRETARIO PD NEL SUO ULTIMO INTERVENTO ALLA CAMERA

(Public Policy) - Roma, 21 dic - "Perché L'Italia riparta
c'è una precondizione: bisogna fare la guerra alle mafie e
all'illegalità, costi quello che costi, rifiutate i voti
sporchi". Lo chiede Walter Veltroni, ex segretario nazionale
del Pd e sindaco di Roma, nel suo ultimo intervento alla
Camera. Veltroni ha già detto, primo tra i suoi colleghi di
partito, che non si ricandiderà alle prossime elezioni
politiche.

"Ringrazio tutti voi, donne e uomini, lei presidente, il
meraviglioso personale della Camera, dai commessi al
segretario generale - ha continuato - per questa esperienza
di confronto e democrazia. Ho sempre rispettato anche le
idee più lontane dalle mie perché penso che è il rispetto
delle idee diverse che porta alla democrazia".

Veltroni si augura poi che l'Italia "verso un bipolarismo
civile, che si riconosca ed esprima nell'interesse della
nazione, non possiamo più permetterci odio e immobilismo".
Dopo aver citato i dati sull'evasione fiscale, quelli sui
costi tributari su persone e imprese, e le disuguaglianze
sociali ha commentato "Stato e istituzioni devono essere
lievi, gestire di meno ma promuovere e garantire i diritti".

E sul dimissionario Monti dice "ha fatto molto, ha tenuto
insieme una maggioranza innaturale, si è caricato sulle
spalle responsabilità non sue, non riconoscerlo ora, in
ragione delle sue scelte future sarebbe intellettualmente
disonesto". (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata