Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

PRIMARIE, RENZI: 'NOI E LORO', PER SCEGLIERE TRA CALCIO TOTALE E CATENACCIO

26 novembre 2012

(Public Policy) - Roma, 26 nov - "Nessuno ha il monopolio di
affetto per il Pd. C'è un noi e un loro dentro il Pd. Stiamo
tutti insieme nel centrosinistra, ma è naturale che se vince
Bersani non è la stessa cosa che se vinciamo noi". Lo ha
detto Matteo Renzi durante una conferenza stampa a Firenze
per commentare il risultato delle primarie (il sindaco andrà
al ballottaggio con Pier Luigi Bersani).

"Spero che si sia convinto (Bersani; Ndr) che a quella che
lui chiama ditta, vogliamo bene anche noi, non solo tutti
quelli che stavano con lui. Per dire che ce ne sono anche
tanti che non avendo alle spalle alcun tipo di
organizzazione hanno votato per me. Sarò il primo a votare
Bersani alle politiche, ma dico 'noi e loro' perchè si
tratta di scegliere tra due modelli di allenatore:
catenaccio o calcio totale".

"Loro (i bersaniani; Ndr) hanno un tipo di gioco, noi un
altro. D'alema e Bindi c'è chi li farebbe giocare titolari e
chi in panchina, o in tribuna. Per me per vincere la partita
bisogna giocare più all'attacco. Fino a domenica utilizzerò
dunque 'noi e loro' per distinguere due modelli di
centrosinistra". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata