Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

#PRIMARIEPARLAMENTARI, ANCHE CIVATI SI CANDIDA

19 dicembre 2012

(Public Policy) - Roma, 19 dic - L'annuncio è con un post
sul suo blog, titolo a una sola parola: "Eccomi". E poi
poche righe: "E dopo mesi e mesi a leggere cose del tipo
'non ti candidi mai a niente', 'hai un accordo sotto banco
con questo, con quella e con quell'altro ancora', dichiaro
prima di tutto ai miei 25 elettori che mi candido alle
#primarieparlamentari".

Così il consigliere regionale lombardo Pippo Civati
annuncia la sua 'discesa in campo' nella selezione dei
prossimi parlamentari del Pd. Il politico si candiderà,
dice, nella sua provincia, quella di Monza e della Brianza,
"appena istituita e già in via di abolizione". Chiarisce che
la sua presenza nelle liste del partito democratico avverrà
"senza spendere un euro e senza fare pubblicità alcuna", e
"Senza chiedere il permesso a nessuno, se non ai firmatari
dei moduli previsti dal regolamento. Perché si fa così".

Nello stesso post, Civati spiega anche il perché della sua
lunga riserva a dichiarare la sua decisione: voleva essere
sicuro che si sarebbero fatte le primarie. "Se ho aspettato
a dirlo è perché solo in queste condizioni - con la
possibilità restituita ai cittadini di scegliere il proprio
parlamentare - mi sarei candidato alla Camera, come ho
sempre detto, perché trovo inaccettabili le liste bloccate.

Sì, avevo detto che senza le primarie, non mi sarei
candidato, e avrei avuto anche qualche problema a votare un
Pd fatto su come un Porcellum. Certi impegni vanno
rispettati". (Public Policy)

LEP

© Riproduzione riservata