Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

A volte ritornano: la proposta sui minori non accompagnati

minori solidarietà 08 agosto 2016

ROMA (Public Policy) - Dal divieto di respingimento alla frontiera fino ad un colloquio svolto dal personale delle strutture di prima accoglienza per appronfondire la storia personale e familiare, passando dalla creazione di una 'cartella sociale' e dall'istituzione di un elenco di tutori volontari.

Sono queste alcune delle novità previste dal nuovo testo base adottato dalla commissione Affari costituzionali alla Camera in materia di protezione dei minori stranieri non accompagnati.

La legge non costerà nulla in quanto è previsto che tutti gli interventi onerosi siano coperti dalle risorse del Fondo nazionale per l'accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.

Durante la scorsa settimana, su proposta della relatrice, Barbara Pollastrini (Pd) si è giunti alla stesura di un nuovo testo della pdl, dopo quasi due anni di stop.

È dall'ottobre del 2014, infatti, che il provvedimento, il cui iter era partito nel giugno dello stesso anno, è fermo.

Ora, dunque, alla ripresa dei lavori prevista per settembre, si potrà ripartire con l'esame.

continua - in abbonamento

IAC

© Riproduzione riservata