Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La proposta Pd per ricordare i morti di Lampedusa

immigrazione 08 settembre 2014

ROMA (Public Policy) - Istituire il 3 ottobre quale "giornata nazionale per la memoria dei migranti vittime del mare, in ricordo dei 366 profughi morti davanti all'isola di Lampedusa" il 3 ottobre 2013.

É questo l'obiettivo di un disegno di legge al Senato, a prima firma del presidente della commissione Diritti umani Luigi Manconi (Pd) che sarà presto assegnato all'esame della commissione competente per iniziare il proprio iter parlamentare.

Tra le firme al progetto di legge, sottoscritto da oltre 30 senatori democratici, si leggono anche quella del segretario Pd della presidenza di Palazzo Madama, Rosa Maria Di Giorgi, e del vicepresidente della delegazione Pd al Parlamento europeo, Isabella De Monte.

Per l'art. 1 del ddl, l'istituzione della giornata nazionale per la memoria dei migranti vittime del mare non "determina riduzioni dell'orario di lavoro negli uffici pubblici nè, qualora cada in un giorno feriale, costituisce giorno di vacanza o comporta riduzione di orario per le scuole".

La finalità dei proponenti è, infatti, quella di rendere consapevoli "i cittadini italiani al rispetto della dignità di quegli esseri umani - si legge nella relazione illustrativa al ddl - e, come scriveva Anna Harendt, del loro 'diritto ad avere diritti'".

Come? Organizzando "incontri e iniziative", soprattutto nelle scuole, "per sensibilizzare i cittadini in ordine alla dignità dei migranti, all'importanza della loro integrazione e al diritto di asilo". (Public Policy)

IAC

© Riproduzione riservata