Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Pse, a Roma le donne parlano di pay gap e diritti alla salute

pse 28 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Le donne del Pse, il Partito socialista europeo, si ritrovano a Roma per la conferenza annuale. "Ne facciamo sempre una, questa volta l'abbiamo attaccata alla conclusione del percorso di consultazioni per candidare Martin Schulz (alla presidenza della Commissione europea, quest'anno votato direttamente dai cittadini; Ndr) il cui congresso elettorale si apre sabato" spiega Pia Locatelli, presidente onoraria dell'Internazionale socialista donne e deputata Psi.

Presenti alla due giorni che si è svolta ieri al Nazareno, sede del Pd, e oggi al palazzo dei Congressi di Roma, tutte le rappresentanti dei partiti europei che aderiscono al Pse, una trentina, presente anche il Pd, con la deputata Roberta Agostini. Ieri mattina si è svolto l'esecutivo, il coordinamento delle responsabili femminili dei partiti, presenti per l'Italia Agostini, Locatelli e Rita Cinti (Psi).

A seguire si è svolta una tavola rotonda sul divario salariale 'Pay gap' tema su cui il Pes Women ha organizzato una campagna quest'anno. Oggi la tavola rotonda a Palazzo dei Congressi avrà come tema i diritti di salute e sessuali e sarà coordinata da Locatelli. Parteciperanno Elena Valenciano del Psoe, Livia Turco, presidente della fondazione Nilde Iotti, l'ex viceministra alle Pari opportunitàMaria Cecilia Guerra, la francese Thalia Breton, la presidente della rete dei centri antiviolenza italiani Dire, Titti Carrano. (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata