Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il punto sulla delega fiscale: dal catasto alla tax expenditure

fisco 21 maggio 2015

ROMA (Public Policy) - Tecnici del Mef e di Palazzo Chigi a lavoro sui prossimi decreti di attuazione della delega fiscale che dovrebbero arrivare a fine giugno. In particolare, secondo quanto si apprende, due distinte commissioni di lavoro starebbero formulando varie ipotesi per la stesura di un dlgs sull'evasione fiscale e di uno sulla revisione delle tax expenditure.

Per quanto riguarda il primo provvedimento l'obiettivo è quello di prevedere in primo luogo un rapporto al Parlamento molto più snello ma dettagliato, quindi nuove azioni di contrasto e una valutazione del loro impatto. Secondo quanto viene riferito si dovrebbe arrivare, ad esempio, al superamento dell'imposta di bollo. Per quanto riguarda il testo sul taglio alle tax expenditure, gli esperti stanno valutando l'impatto delle varie "sforbiciate" da fare: sia l'impatto macroeconomico sia quello politico-sociale.

Sempre a giugno potrebbe arrivare anche il dlgs sul Catasto, pronto da mesi ma che il governo ha preferito rimandare anche perché si è tentato di agganciare la riforma al provvedimento sulla local tax (che dovrebbe confluire nella legge di Stabilità 2016). Mentre una delle ipotesi che il governo starebbe valutare è quella di inserire tutte le altre misure di applicazione della delega fiscale ancora non varate (tra cui ad esempio ulteriori semplificazioni per le imprese) nella legge di Stabilità 2016. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata