Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Puntuale, l'interrogazione parlamentare sul liceo Virgilio

liceo virgilio roma scuola 22 novembre 2017

ROMA (Public Policy) - Arriva un'interrogazione a firma Pd al Senato sul liceo Virgilio di Roma. La scuola è al centro di polemiche dopo la denuncia sulla stampa di spaccio di droga all'interno dell'istituto e per la notizia dell'esistenza di un video a sfondo sessuale realizzato durante un'occupazone.

"Il liceo ginnasio statale Virgilio di Roma è trai più antichi e prestigiosi Istituti di istruzione superiore di Roma. È per questo molto avvilente e preoccupante apprendere dalla stampa di continui episodi gravi che descrivono, stando alle parole della preside, un 'clima mafioso instaurato da un gruppo di studenti che addirittura avrebbero stabilito un 'porto franco' in cui si spaccia droga pesante come 'eroina', in un clima di 'omertà paurosa'. Per poi arrivare alle dichiarazioni del direttore dell'Ufficio scolastico regionale del Lazio, Gildo De Angelis, che a Il Messaggero ha detto che 'il liceo Virgilio dovrebbe essere chiuso e gli studenti dovrebbero essere ridistribuiti su altre scuole'. Ritengo che tutte queste affermazioni siano estremamente gravi e non sorrette al momento da alcun riscontro effettivo", dice, in una nota, Daniela Valentini (Pd).

"Per questo ho presentato un'interrogazione urgente al ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, per chiedere quali azioni voglia intraprendere per garantire innanzitutto il ripristino del dialogo tra le componenti della comunità scolastica e soprattutto per verificare la veridicità delle affermazioni rese dalla Preside e dal direttore dell'Ufficio scolastico regionale del Lazio, che a mio avviso rimangono di una gravità inaudita", aggiunge. (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata