Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

QUIRINALE, CIVATI (PD): COSÌ CI CONSEGNIAMO MANI E PIEDI A BERLUSCONI

GOVERNO, CIVATI: ASTENSIONE? NON AVEVAMO PARLATO DI MAGGIORANZA SENZA MARGINI DI TEMPO 18 aprile 2013

MARINI

(Public Policy) - Roma, 18 apr - Il Pd Pippo Civati lo
ribadisce stamani in un Transatlantico super affollato per
l'elezione del nuovo presidente della Repubblica: "Io voterò
per Stefano Rodotà. Faccio solo notare una cosa, che ho
detto anche ieri sera in assemblea, che non c'è la
convergenza sul nome di Franco Marini da parte di nessuno
dei candidati alle primarie. Non lo voterà Renzi, nè Tabacci
e anche la Puppato mi sembra in difficoltà".

Quindi aggiunge: "Vendola ha detto addirittura che si
compromette l'unica alleanza che abbiamo, io veramente non
capisco. Volevamo fare il governo del cambiamento, in verità
ci stiamo consegnando mani e piedi non alle larghe intese ma
a Silvio Berlusconi", conclude Civati.

Pier Luigi Bersani aveva fatto capire di avere un asso
nella manica, era Marini allora? chiede un cronista e il
deputato pd risponde: "Sono stato leale e sono leale a
Bersani ma non si può dire c'è una grande sorpresa e poi
dire che è Marini". Per Civati il Pd sta "giocando col
fuoco". (Public Policy)

FEG

© Riproduzione riservata