Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Reato clandestinità, Lega Nord deposita in Cassazione richiesta referendum

clandestini 08 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - La Lega Nord ha depositato in Cassazione la richiesta di indire un referendum popolare per far tornare reato la clandestinità, dopo che il ddl "Deleghe al Governo in materia di pene detentive non carcerarie e di riforma del sistema sanzionatorio. Disposizioni in materia di sospensione del procedimento con messa alla prova e nei confronti degli irreperibili", approvato dalla Camera a inizio aprile, ha trasformato la pena in illecito amministrativo.

IL QUESITO "Volete voi che sia abrogata: la legge 28 aprile 2014, n. 67, recante 'Deleghe al Governo in materia di pene detentive non carcerarie e di riforma del sistema sanzionatorio. Disposizioni in materia di sospensione del procedimento con messa alla prova e nei confronti degli irreperibili', limitatamente all'articolo 2, comma 3, lettera b), che recita: "b) abrogare, trasformandolo in illecito amministrativo, il reato previsto dall'articolo 10-bis del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, conservando rilievo penale alle condotte di violazione dei provvedimenti amministrativi adottati in materia;?". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata