Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

REBUS GOVERNO, ALFANO A PD: NO NUOVO CASO MARINI, ESECUTIVO FORTE O NIENTE

24 aprile 2013

(Public Policy) - Roma, 24 apr - "Abbiamo la netta
impressione che il Pd un governo forte non voglia farlo, ma
non possa dirlo". Lo dice il segretario del Pdl Angelino
Alfano.

"È desolante - aggiunge Alfano - la lettura, sui giornali
di questa mattina, delle dichiarazioni di numerosissimi
esponenti del Partito democratico. Un florilegio di attacchi
al Popolo della libertà, al suo leader e alla storia del
nostro partito, unito a organigrammi, nomi, poltrone e
cadreghe varie. Il tutto aggravato da una inquietante
sudditanza psicologica a una sorta di primato dei tecnici".

"Prima ancora di sapere chi sia il presidente incaricato -
incalza il segretario Pdl - è bene chiarire al Pd che per
noi non ci sarà un nuovo caso Marini, non daremo il sostegno
a uno di loro cui loro non daranno un sostegno reale,
visibile, con nomi che rendano evidente questo sostegno e
con un programma fiscale chiarissimo ed inequivocabile".

"Non intendiamo pagare altri prezzi per la nostra lealtà -
è l'ultimo avvertimento di Alfano - e ribadiamo che o il
governo è forte, politico (con i tecnici abbiamo già dato),
duraturo e capace di affrontare la crisi economica oppure,
se si tratta di un governicchio qualsiasi, semibalneare, lo
faccia chi vuole, ma noi non ci stiamo". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata