Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Regeni e gli F16 all'Egitto: stop ai pezzi di ricambio italiani

regeni 23 giugno 2016

di Fabio Napoli

ROMA (Public Policy) - Sospendere la fornitura di pezzi di ricambio dei velivoli F-16 nei confronti dell'Egitto.

Lo prevede, in sintesi, un emendamento al decreto di proroga delle missioni internazionali presentato, nelle commissioni Esteri e Difesa, dai relatori Vito Vattuone e Gian Carlo Sangalli, entrambi del Pd.

"Si tratta di un emendamento simbolico - spiega a Public Policy il relatore Vattuone - vogliamo dare la possibilità al Parlamento di dare un segnale dopo il caso Regeni".

L'emendamento agisce sull'articolo 4, comma 6, del provvedimento che autorizza ad effettuare per il 2016, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, cessioni gratuite di di pezzi ricambio inservibili per l'Italia verso diversi Paesi.

Tra le altre cose, dunque, il dl autorizza la cessione al Paese guidato dal generale al-Sisi di materiali di ricambio per velivoli F-16, già autorizzata per il 2015. L'emendamento agisce su questo punto eliminando dal novero delle cessioni eseguibili nel 2016 quella riferita all'Egitto.

Nel corso della seduta di mercoledì l'emendamento è stato solo illustrato ed il governo si è riservato di esprimere il suo parere. (Public Policy)

@ShareTheRoadFab

© Riproduzione riservata