Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Resocónto - 4 in ladino

lavagna scuola 17 novembre 2017

di Gaetano Veninata

ROMA (Public Policy) - Sarà che si avvicina il Natale e con il Natale si avvicinano anche i cinepanettoni, con il loro corredo di suoni e simpatia.

Fatto sta che fino a 5 minuti fa non sapevo cosa scrivere, poi a Remigio Ceroni da Monterubbiano, senatore di Forza Italia, è scappato in aula un bellissimo "scorreggiato" invece di "scoraggiato", parlando di decreto Fisco.

Ed è già qualcosa.

Poi alla Camera, svolazziamo da quelle parti, è iscritto a parlare l'onorevole Rizzetto, e Simone Baldelli dice che ne ha facoltà. Rizzetto ringrazia il presidente di turno, "per la cortesia di farmi intervenire seppur non iscritto".

Ma Baldelli dice che "se questo se lo risparmiava", Rizzetto, "come ringraziamento, era meglio". Comunque prego, dice Baldelli. Ma Rizzetto insiste ("Insomma, sono venuto a chiedere...") e Baldelli pure ("Lasciamo perdere, prego intervenga che è meglio").

Ebbene, vuole avere l'ultima parola Rizzetto e ce l'avrà (o forse no): "Sono sincero assolutamente, le riconosco un merito". Poi svolge il suo intervento e no, non avrà l'ultima parola perché Baldelli lo ringrazia così: "La presidenza ovviamente le ricorda che la cortesia spesso, insieme alla perseveranza, conduce al risultato; non altrettanto spesso la sincerità conduce alla verità".

Non ci vuole molto a completare con un autoinvito ad approfondire ciò che da siculo ignoravo fino a ieri, ovvero "le conquiste del laborioso popolo dei ladini" (Florian Kronbichler, deputato Mdp).

Vado a studiare. (Public Policy)

@VillaTelesio

© Riproduzione riservata