Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Resocónto

libro 20 novembre 2015

ROMA (Public Policy) - di Gaetano Veninata - "Ultròneo" è un bellissimo aggettivo. Piace ai bambini (sa di fantascienza), piace agli anziani (sa di Ottocento), piace alle casalinghe (sa di anticalcare). Piace anche ai viceministri. Il problema è che nessuno sa cosa vuol dire.

In aula alla Camera si votavano gli ordini del giorno al ddl delega sugli appalti. A dare i pareri, Riccardo Nencini, che si esprime così su un emendamento a firma Pili:

PRESIDENTE: Ha chiesto di parlare il viceministro Nencini. Prego.

NENCINI: Grazie presidente, ultròneo rispetto all'ordine del giorno.

PRESIDENTE: Mi scusi, ma non abbiamo inteso, onorevole viceministro.

NENCINI: Ultròneo e improprio rispetto all'ordine del giorno in discussione in Aula.

PRESIDENTE: Va bene, allora ha chiesto di parlare anche il deputato Piras. Prego ne ha facoltà.

PIRAS: Evidentemente ultrònea la condizione dei lavoratori, io mi limito ad annunciare il voto favorevole di Sinistra italiana-Sinistra ecologia libertà. (Public Policy)

@VillaTelesio

 

© Riproduzione riservata