Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Resocónto

resoconto cittadini 04 dicembre 2015

ROMA (Public Policy) - di Gaetano Veninata - Per una volta il Resocónto, da sempre schierato a fianco della burocrazia (quantomeno quella che produce la materia prima di cui si nutre), decide di dare voce ai cittadini.

Non quelli di derivazione ortottera, ma quelli che non ce l'hanno fatta, che stanno fuori dai cancelli.

E quindi vi allego l'interessante annuncio di petizioni che "l'onorevole segretaria di presidenza" ha letto, in aula alla Camera, alle 9,35 di una delle scorse mattine.

Si va dalla richiesta di "abolizione dell'obbligo di portare con sé la patente quando si è alla guida di veicoli" a quella di "nuove norme in materia di esposizione della bandiera italiana negli edifici pubblici". Ma anche il canone Rai va molto di moda.

Buona lettura.

PRESIDENTE (SIMONE BALDELLI), Invito l'onorevole segretaria di presidenza a dare lettura delle petizioni pervenute.

VALERIA VALENTE, Segretaria, legge:

FRANCESCO DI PASQUALE, da Cancello ed Arnone (Caserta), chiede: Provvedimenti per affrontare le emergenze meteorologiche nella provincia di Caserta e in tutto il territorio nazionale (1018) – alla VIII Commissione (Ambiente);  modifiche alla «riforma Fornero» delle pensioni (1019) – alla XI Commissione (Lavoro);  misure per gli archivi degli enti pubblici (1020) – alla I Commissione (Affari costituzionali); l'abolizione dell'obbligo di portare con sé la patente quando si è alla guida di veicoli (1021) – alla IX Commissione (Trasporti);  che non sia introdotto l'obbligo di pagare il canone di abbonamento alla Rai per chi possiede un collegamento a Internet (1022) – alla IX Commissione (Trasporti);  nuove norme per prevenire e reprimere gli atti di vandalismo nei confronti degli edifici pubblici (1023) – alla II Commissione (Giustizia); nuove norme in tema di controlli di efficienza energetica degli impianti di riscaldamento (1024) – alla X Commissione (Attività produttive); iniziative per la limitazione del commercio internazionale di armi (1025) – alla III Commissione (Affari esteri);

STEFANO CASABIANCA, da Catania, chiede il conferimento del grado di ufficiale agli infermieri impiegati nelle Forze armate (1026) – alla IV Commissione (Difesa);

ALDO COPPOLA, da Genova, chiede nuove norme in materia di concessione della cittadinanza (1027) – alla I Commissione (Affari costituzionali);

GAETANO CORTESE, da Cusano Milanino, (Milano), chiede: l'estensione a tutti i soggetti a basso reddito dell'esenzione dal canone di abbonamento alla Rai (1028) – alla IX Commissione (Trasporti);  nuove norme in materia di esposizione della bandiera italiana negli edifici pubblici (1029) – alla I Commissione (Affari costituzionali);

ROBERTO CASANOVA, da Trieste, chiede norme in tema di promozione onorifica degli ufficiali dei corsi allievi ufficiali di complemento (1030) – alla IV Commissione (Difesa);

MARIELLA CAPPAI, da Villasalto (Cagliari), chiede interventi per garantire il buon funzionamento delle scuole pubbliche di Villasalto (1031) – alla VII Commissione (Cultura);

EMILIO MANAÒ, da Rimini, chiede che la maggiore età sia fissata al compimento del sedicesimo anno (1032) – alla II Commissione (Giustizia);

FRANCO BRUGNOLA, da Sabaudia (Latina), chiede l'introduzione dell'insegnamento dell'etica laica in luogo di quello di religione (1033) – alla VII Commissione (Cultura);

FLAVIA VIOLA DI GIROLAMO, da Pisa, chiede misure per il riconoscimento ai lavoratori a progetto delle tutele garantite alle altre categorie di lavoratori (1034) – alla XI Commissione (Lavoro);

MICHELE VECCHIONE, da Alatri (Frosinone), chiede norme a favore del personale delle Forze armate e di polizia deceduto o che ha contratto infermità nel corso di missioni internazionali (1035) – alle Commissioni riunite I (Affari costituzionali) e IV (Difesa);

SANTE MARTINO CENTRONE, da Castellana Grotte (Bari), chiede l'abolizione del canone di abbonamento alla RAI (1036) – alla IX Commissione (Trasporti). (Public Policy)

@VillaTelesio

© Riproduzione riservata